Riparazione Frangisole Condominio: a chi spetta?

Sul mio balcone vi sono dei frangisole molto belli, presenti su tutti i balconi del condominio e che rendono piacevole lo stabile. Si sono rovinati. A chi spetta la riparazione, al singolo o al condominio?
S.T

  1. L’Avvocato Risponde

    Egr. sig. S.T.,
    la risposta alla domanda non è semplice e non può prescindere dalla valutazione del caso concreto.
    In genere, si può dire che i balconi, in quanto elementi accidentali della struttura del fabbricato, giacché non hanno una funzione portante, appartengono ai proprietari dell’unità immobiliare cui ineriscono. I balconi sono sostanzialmente accessori della singola unità abitativa.
    Sono, però, ritenuti condominiali gli elementi del balcone che svolgono una funzione puramente decorativa, perché – in tal modo – diventano parte integrante della facciata del fabbricato (che è condominiale).
    “E’ pertanto decisiva la funzione del bene, e nell’ambito dello stesso bene quella dei singoli elementi, per determinare il regime giuridico, che può essere quello della proprietà esclusiva o quello della proprietà comune” (Gino Terzago, Il condominio, Ed. Giuffré, 2003). Questo è il criterio con cui ogni caso dovrebbe essere affrontato e risolto.
    Nel caso specifico, ritengo sia dirimente la decisione sulla preminente funzione svolta dai frangisole, se di protezione per il singolo appartamento ovvero ornamentale e decorativa dell’intero edificio.
    Peraltro, la decisione non è scevra da conseguenze. Laddove si dovesse ritenere che il frangisole è del singolo, l’eventuale delibera condominiale che prevedesse l’intervento sugli stessi potrebbe essere ritenuta nulla. Al contrario, se i frangisole dovessero essere ritenuti condominiali, il singolo condomino che nel frattempo avesse provveduto alla loro riparazione potrebbe vedersi negato il rimborso delle spese (salvo l’urgenza).

I commenti sono disabilitati.